fbpx

L’improvvisazione era l’arte di Totò non la tua. Per Vendere Casa non improvvisare

Due estati fa, decisi di comprarmi una Ape Piaggio completamente da ristrutturare.

Il mio progetto era quello di rimetterla in sesto e renderla bella come quella delle foto su internet.

Un po di stucco qua, una riverniciatina la ed il gioco è fatto.

Quanto al motore passai le serate a seguire i video su youtube, inoltre un pizzico di esperienza sul mio vecchio Si l’avevo fatta da pischello;

Sarà facilissimo” – continuavo a ripetermi.

Il seguito prova che avevo torto.

 

I problemi sono venuti subito al pettine

La prima difficoltà che ho dovuto affrontare è stato lo spazio.

Infatti colui che mi aveva promesso un bel garage dove ricoverare e ristrutturare l’apetta mi ha caldamente dato il benservito.

Il secondo problema, da me trascurato è stato la dotazione di attrezzatura.

Erroneamente pensavo che sarebbero bastati due attrezzi azzeccati per poter fare un buon lavoro, mentre lo stato dell’ape era talmente disastroso che avrei avuto bisogno di una carrozzeria a disposizione.

Il terzo problema che ho dovuto affrontare è stato la mia totale inesperienza.

Mi sono illuso che qualche tutorial mi avrebbe aiutato, invece non sono riuscito neanche a togliere il carburatore.

Il quarto problema che ho dovuto affrontare è stato il tempo.

Pensavo che avrei potuto dedicarle qualche ora la sera e soprattutto le vacanze, ma tra impegni di lavoro e familiari la mia si è dimostrata una pura illusione.

Lo so cosa stati pensando, se avessi messo in fila tutte queste cose prima di procedere all’acquisto mi sarei dissuaso e avrei anche risparmiato qualche centinaio di euro.

Purtroppo l’enfasi e soprattutto la convinzione che per ogni situazione avrei trovato la giusta soluzione mi hanno spinto a procedere.

 

A questo punto le strade da percorrere erano due

Avrei dovuto lasciarla nelle mani di un carrozziere e di un meccanico di fiducia.

Oppure avrei dovuto caricarla su un bel carro-attrezzi direzione auto-rottamazione (sfasciacarrozze si diceva ai miei tempi).

Neanche vi sto a dire il preventivo per una ristrutturazione e quindi vi dico che il primo di settembre duemiladiciannove la mia ape è stata rottamata.

Questa mia invenzione ha avuto un costo totale di circa 900 euro tra acquisto trasporti e rottamazione.

Mio padre mi diceva sempre:

“Ad ognuno il suo lavoro e mai improvvisare

Aveva ragione, forse solo Totò ha potuto farlo e diventarci famoso, tutti noi comuni mortali quando improvvisiamo corriamo enormi rischi.

Improvvisarsi agente immobiliare per vendere casa da solo è impossibile e pericoloso

Soprattutto se l’unica cosa che hai letto, riguardo al mercato immobiliare, è il libricino trovato nella cassetta delle poste.

Ti aiuto subito, scarica la mia Guida e studia un pò.

Storia di un agente di polizia improvvisato agente immobiliare

Proprio la settimana scorsa ho avuto la riprova di come l’improvvisazione nel campo immobiliare può essere fatale.

Ho fatto un appuntamento per una valutazione in un appartamento nella zona Est di Roma.

Mauro, il proprietario, sta provando a vendere da solo ed ha cosparso la zona ed il web con il suo annuncio.

Sono abituato con quei padroni di casa che, non si sa per quale motivo, nascondono gli atti come fossero sergretati dalla CIA.

Invece Mauro mi ha accolto con le planimetrie dell’appartamento in mano.

Essendo venti anni che vendo appartamenti in quella zona ho subito notato che qualcosa non andava.

Infatti, l’analisi della planimetria, confrontata con l’effettiva distribuzione degli ambienti, ha sprigionato dei mostri.

Due aumenti di cubatura, uno per rendere la cucina più spaziosa e uno per la chiusura di un balcone e la conseguente nascita di una cameretta.

Mauro queste sono opere “insanabili” o le butti giù e ripristini lo stato originale oppure non puoi vendere casa.

La mia determinazione e soprattutto il termine insanabile ha un po’ stizzito il mio interlocutore.

Ma lo posso comprendere perché, in un paese che è tutta una sanatoria, la parola insanabile ha suonato alle sue orecchie come una bestemmia in Vaticano.

 

La genialità che fa danno

Quando Vendere Casa è solo questione di parcella

Capisco benissimo lo sconcerto di Mauro perché dieci anni prima qualche campione di Agente Immobiliare gli aveva venduto quella casa allo stesso modo in come lui sta provando a vendere adesso.

Non solo, il genio uscito dalla lampada divenuto perito della “abbanca”, nel fare la realazione, ha bellamente taciuto sugli abusi.

Si sa che a quell’epoca le banche volevano solo svuotare i loro forzieri e non andavano troppo a cavillare.

Per ultimo, ma non ultimo, il notaio, degno erede di Ponzio Pilato, se ne lavò le mani con la solita bella frasetta in cui le parti lo esonerano dalle verifiche urbanistiche.

Sta di fatto che Mauro pensava di aver comprato regolarmente il suo appartamento e invece si è trovato all’interno di una rete tirata a mestiere da personaggi senza scrupoli.

È comprensibile che oggi Mauro voglia rivendere la casa alle stesse condizioni in cui l’ha comprata.

Secondo il suo punto di vista la casa è regolare e tutte le problematiche che gli ho sollevato sono facilmente risolvibili rivolgendosi semplicemente al notaio che gli vendette la casa.

Ad avvalorare la sua convinzione ma soprattutto la sua buona fede ci sono gli annunci che Mauro ha messo sul web.

 

L’annuncio di vendita con le fotografie

Si vede che Mauro ha studiato il settore e che sta cercando di applicare i minimi principi del Marketing Immobiliare.

Però il suo improvvisarsi agente immobiliare nasconde delle insidie che potrebbero risultare fatali.

Infatti Mauro per dare in pasto al web una meravigliosa galleria di immagini, ben fatte peraltro, ha fotografato casa da ogni lato ed in ogni angolo.

 

Purtroppo però ha fotografato ed evidenziato anche gli abusi.

La situazione del mercato immobiliare rispetto a dieci anni fa è cambiata; periti e notai non chiudono più gli occhi.

Mauro è destinato a fare la mia stessa esperienza, sta IMPROVVISANDO ed arriverà a rendersi conto che non è in grado di gestire una situazione simile.

E, se vorrà veramente vendere casa, dovrà per forza mettere in regola tutte le incongruenze affidandosi, stavolta sì, a dei professionisti.

Mi ha raccontato di aver incontrato agenti immobiliari che non hanno fatto tutte le mie storie, che avrebbero lavorato anche senza incarico.

Addirittura uno di un noto “marchione” glielo ha valutato anche di più di quello che lui sta chiedendo.

 

A queste condizioni un Agente Immobiliare con coscienza non può competere

Naturalmente non ho preso l’incarico.

E’ ovvio, gli ho distrutto casa, l’ho valutata centomila euro in meno di quello che chiede;

Già è tanto se sono uscito di casa con le mie gambe.

E per me va benissimo, non lavorerò mai una casa invendibile sia sotto il profilo commerciale che di regolarità urbanistica.

Come potrei nascondere ad un potenziale acquirente che un balcone è improvvisamente diventato una cameretta.

Che poi … cameretta non ci diventerebbe neanche cospargendola di “lievito bertolini” tanto è piccola.

Tuttavia sono convinto di aver dato il mio buon contributo.

 

La consapevolezza acquisita è un vantaggio per Vendere Casa

Ad un certo punto il mio obiettivo non è più stato quello di prendere un incarico da gestire.

Piuttosto ho cercato di far capire a Mauro l’entità del problema che stava trascurando.

È come se stesse viaggiando di notte, a fari spenti, contromano, a 200 Km/h in autostrada sperando di arrivare indenne a destinazione.

Continuando a chiudere gli occhi e a nascondersi la verità Mauro rischia di farsi veramente male.

Perchè difficilmente troverà oggi qualcuno disposto a comprare casa sua nelle condizioni in cui si trova.

Anzi, diciamola meglio, nessuno potrà mai comprare casa di Mauro nelle condizioni in cui si trova, semplicemente perché è FUORI LEGGE

Articolo 19 del D.L. 31 maggio 2010

E la faccenda è PENALMENTE PERSEGUIBILE.

Mauro oggi dovrebbe andare a cercare i fenomeni che lo hanno messo in questa condizione e chiedere loro di Vendere Casa nelle stesse condizioni in cui gliel’hanno appioppata dieci anni prima.

Per fare in modo che la storia di Mauro non abbia mai più a ripetersi sarebbe necessario modificare l’approccio che le persone hanno con il mercato immobiliare.

Se le persone fossero più consapevoli ed informate forse certi improvvisati agenti immobiliari smetterebbero di fare danni e tornerebbero ai loro vecchi impieghi.

Soprattutto se le persone fossero più informate non improvviserebbero e lascerebbero il lavoro sporco a chi lo sa fare.

 

Ecco il perché della mia guida “10 consigli per vendere casa

Per questo motivo ho elaborato la mia Guida alla Vendita della Casa.

 

La guida per Vendere Casa

Non è un trattato esaustivo o il corso per prendere l’abilitazione di Agente Immobiliare (quello è più facile!).

Piuttosto è un comodo compendio di Best Practice per evitare di finire sfracellati contro un muro.

 

Compila il form qui sotto e SCARICA SUBITO LA TUA GUIDA GRATUITA

[activecampaign]

E non è finita qui!

Venti anni di esperienza mi hanno permesso di elaborare un metodo infallibile per VENDERE CASA in soli 90 giorni

Sistema di Vendita Check & Buy
Vendere casa e dormire sonni tranquilli è possibile con Check & Buy

Dai uno sguardo a questo Video 

Ad Maiora Fabrizio

Call Now ButtonChiama ora